VANTAGGI

   Se digitate su qualsiasi motore di ricerca parole attinenti a "risparmio energetico" potrete verificare molti operatori professionali che si occupano di risparmio energetico, oltre a consigliarvi di verificare il rendimento delle vostre caldaie, vi suggeriranno di applicare dei fogli riflettenti dietro i radiatori.

LINK
http://www.enea.it/com/web/pubblicazioni/Op14.pdf

"SUGGERIMENTI Due semplici consigli per non sprecare energia: (…) è consigliabile inserire tra questo e il muro un pannello di materiale isolante con la faccia riflettente rivolta verso l'interno.

http://www.comune.bolzano.it/wincity/ALLEGATI/WETTEN/ALLEGATI/CHECKRIS.RTF
"… Comunque in generale è opportuno che un ulteriore isolamento sia posto dietro i termosifoni in modo tale da disperdere meno calore attraverso la parete verso l'esterno…"
http://www.firenzenergia.com/progetti/020904_rest_renewable.htm
"….. Elencando alcuni dei più comuni interventi e indicando con N il numero di anni per il rientro economico, applicato ad una casa unifamiliare, si ha mediamente: (…) coibentare la parete dietro i termosifoni con pannelli isolanti da un lato (N=1-2);"
http://www.provincia.vercelli.it/apevv/consigli.html
Interventi di costo contenuto:
Se i caloriferi sono collocati contro una parete che dà verso l'esterno, è vantaggioso inserire dietro di essi un pannello isolante con la faccia riflettente volta verso l'interno
http://www.ealp.it/menu/RisparmioEnergetico/risparmio a casa.htm
Per ridurre la dispersione di calore verso l'esterno si può interporre fra la parete sottofinestra e il termosifone uno strato di materiale isolante.
http://www.jacopofo.it/jacopofo/ecologia/ecologiasubito2.html
Ridurre la dispersione di calore dei caloriferi posti sulle pareti delle case che danno sull'esterno.
Permette di aumentare almeno del 5% l'efficienza di ogni calorifero. Si tratta di un microintervento che consiste nell'inserire un foglio di materiale isolante, termoresistente, atossico e ignifugo tra il calorifero e il muro. In questo modo il calore non finisce per disperdersi nel muro a contatto con l'esterno e resta in casa. L'efficienza dell'intervento aumenta notevolmente in caso di muri non coibendati a sufficienza.
http://www.tuttocasaimpianti.it/normativa/manuale.htm
Se il calorifero è collocato sotto la finestra significa che è a contatto con una parete esterna, che spesso in corrispondenza della finestra non è eccessivamente spessa. Quindi parte del calore viene trasmesso alla parete, e attraverso di essa all'esterno. Il rimedio? Inserire tra il calorifero e la parete un tappetino di materiale isolante, possibilmente ricoperto su un lato da una pellicola metallica, che si affaccerà verso il calorifero (e da esso reso praticamente invisibile).
In questo modo il calore irraggiato verrà riflesso verso il locale e la sua trasmissione all'esterno sarà sensibilmente ridotta.
http://www.arpnet.it/volosvi/2002_7/02_7_09.htm
Caloriferi efficienti
Riduci del 10% la perdita di calore dei caloriferi posti lungo le pareti che danno sull'esterno della tua casa. Si tratta di un microintervento che consiste nell'inserire un foglio di materiale isolante, termoresistente, atossico e ignifugo tra il calorifero e il muro. In questo modo il calore non si disperde lungo le pareti e resta in casa. L'efficienza del piccolo intervento aumenta notevolmente in caso di muri non coibentati a sufficienza.
Costo dei pannelli, che possono essere inseriti manualmente da chiunque, 45 euro per ogni metro quadrato di calorifero.
http://www.alessandrodipietro.com/archivio_casa/riscald_02.html
Un'altra semplice cosa che potremmo fare è quello di applicare dietro il termosifone un pannello composto da strisce di fogli di alluminio (quello dei rotoli che abbiamo in cucina) che rifletta all'interno della stanza tutto il calore emesso. Con questi piccoli e semplici trucchetti fai-da-te è garantito un risparmio del 20% del calore, cioè in pratica possiamo chiudere di almeno mezzo giro la manopola del radiatore.
http://www.provincia.torino.it/ambiente/file-storage/download/energia/pdf/casa.pdf
se il calorifero è collocato sotto una finestra, per ridurre la dispersione di calore verso l'esterno è necessario oltre ai doppi vetri inserire tra il calorifero e la parete un pannello di materiale isolante, possibilmente ricoperto su un lato da una pellicola metallica che si affaccerà verso il calorifero (con faccia riflettente rivolta verso l'interno); le infiltrazioni di aria fredda provenienti dalle finestre possono essere ridotte adottando idonee guarnizioni supplementari di facile messa in opera
http://www.energoclub.it/a risp energetico.htm
Ridurre la dispersione di calore dei caloriferi posti sulle pareti delle case che danno sull'esterno.
Permette di aumentare almeno del 5% l'efficienza di ogni calorifero. Si tratta di un microintervento che consiste nell'inserire un foglio di materiale isolante, termoresistente, atossico e ignifugo tra il calorifero e il muro. In questo modo il calore non finisce per disperdersi nel muro a contatto con l'esterno e resta in casa. L'efficienza dell'intervento aumenta notevolmente in caso di muri non coibentati a sufficienza
http://www.aem.it/download/risp_en01.pdf
Dietro il termosifone è bene mettere un pannello isolante con faccia riflettente rivolta verso l'interno.
Il portale dei servizi di Milano
http://www.provincia.torino.it/ambiente/file-storage/download/energia/pdf/rispterm.pdf
Inoltre, se il radiatore è posto su una parete che da verso l'esterno, per esempio nel vano sottofinestra, è consigliabile inserire tra questo ed il muro un pannello di materiale isolante possibilmente con la parte riflettente rivolta verso l'interno del locale.
http://www.comune.verona.it/ecologia/cosasifa/rispenerg/impiantitermici/libretto2002/libretto2000.htm
per migliorare la diffusione del calore:
porre un foglio isolante fra il radiatore e la parete, specie nel caso di sottofinestra;
http://utenti.lycos.it/sancarlo_fanfano/9.htm
Termosifoni
Proseguendo nella ricognizione dell'abitazione, si incontra il secondo punto dolente: i termosifoni. Innanzitutto non devono essere coperti da tendaggi o mobili. Questo può comportare una perdita di efficacia del termosifone, con uno spreco di energia fino al 40%. Di frequente sono posti sotto una finestra o addirittura accostati ad un vetro. Per ridurre la dispersione di calore verso l'esterno si può interporre fra la parete sottofinestra e il termosifone uno strato di materiale isolante con una superficie riflettente, per orientare il flusso di calore il più possibile verso l'interno.
http://www.asml.it/gas_meri.html
Come risparmiare gas … Inserire un foglio isolante fra termosifone e parete
http://www.infoverona.it/infoverona/piazza/termici.htm
In casa: a) per migliorare la diffusione del calore: porre un foglio isolante fra il radiatore e la parete;
http://www.piazzaregione.it/molise/rubriche/vita%20regionale/casa%20e%20famiglia/risparmiareINcasa.htm
CALORIFERI. Prima di accenderli per l'inverno, ruotate le valvole per far uscire l'aria dalle tubature: se l'acqua circola male, scalda di meno. E per proteggere la parete dietro il calorifero, inserite tra il muro ed il radiatore, un pannello isolante con un foglio di alluminio.